Riviere

Fiele nei motori

di nani travestiti

da draghi – urla

i loro clacson,

morte la loro voce

che racconta

di giorni uguali

a inseguire

duelli: davvero

ancora credi di

poterlo fermare

tutto questo

Inferno?

.

Conviene fare i

Poeti: guardare la

Luna che gioca

tra le barche

in una notte di

giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi