Luigi

Ricordi?
Una sciarpa rossa

in cui raccogliere
le nostre urla di
fine anno.
Piccole cose,
la nostra vita è
andata avanti
così.
Prima che fosse
il telefono
la nostra voce,
senza più
l’occasione per
guardarsi
negli occhi.
Ci siamo illusi,
Luì: abbiamo
creduto ci fosse
sempre un
poi.
Ma la sabbia
nella clessidra
non è infinita.
E anche il
giorno più bello
infine volge
al suo addio…

Luigi Fabiano, 1965-2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *