Luna rubata

Vienimi a
prendere: qui

dove non ha
voce nessuna
regola e tace
il filo spinato
del falso
morale che sa
troppo.
Cocci di
Luna, solo,
ti potrò dare:
piccoli morsi
buoni per
masticarsi il
cuore e amari
verbi di chi,
invece, non
sa nulla.
T’aspetto,
e la mia anima
è già la tua
via di fuga: sù,
oltre ogni tua
ansia di
sapere. Dove
il sentiero è
ciottolo di
Cielo.

  • Sono onorato di “regalare” questi modesti versi al mio caro prof Isidoro Esposito, che è l’Autore di questa meravigliosa Opera ritratta nell’immagine pubblicata. Con altri Artisti del suo calibro, il prof ha partecipato alla realizzazione del Calendario 2016 dell’Associazione culturale Picard “Davide Aino”: un altro degli eventi “che meritano” voluti da gente di spessore come Loredana Fiammetta Aino(presidente di detta Associazione). Grazie a tutti per avermi chiesto di collaborare pure in questa occasione. Speriamo di non aver fatto “danni”…

(7 dicembre 2015)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *