Luna rubata

Vienimi a
prendere: qui

dove non ha
voce nessuna
regola e tace
il filo spinato
del falso
morale che sa
troppo.
Cocci di
Luna, solo,
ti potrò dare:
piccoli morsi
buoni per
masticarsi il
cuore e amari
verbi di chi,
invece, non
sa nulla.
T’aspetto,
e la mia anima
è già la tua
via di fuga: sù,
oltre ogni tua
ansia di
sapere. Dove
il sentiero è
ciottolo di
Cielo.

  • Sono onorato di “regalare” questi modesti versi al mio caro prof Isidoro Esposito, che è l’Autore di questa meravigliosa Opera ritratta nell’immagine pubblicata. Con altri Artisti del suo calibro, il prof ha partecipato alla realizzazione del Calendario 2016 dell’Associazione culturale Picard “Davide Aino”: un altro degli eventi “che meritano” voluti da gente di spessore come Loredana Fiammetta Aino(presidente di detta Associazione). Grazie a tutti per avermi chiesto di collaborare pure in questa occasione. Speriamo di non aver fatto “danni”…

(7 dicembre 2015)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi