Come Penelope

Le Poetesse mute
scrivono Versi e poi

li cancellano:
come Penelope,
tessono la tela
che poi disfanno.
Il sole le ispira
ma è la luna che
conosce davvero
il loro cuore.
Sulla loro carta
l’inchiostro resiste
poco: a loro non
serve conservare
alcuna sillaba di ciò
che fu la lirica
d’un respiro andato.
Le Poetesse mute
li ricordano a mente
i loro Versi di vita
nemici d’ogni
libro del Mondo:
ed è questo
che le salva e
che le uccide.

(11 giugno 2014)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi