Allora va così

Allora va così: primo,
non fare l’errore di

voltarti indietro. Ciò
che doveva essere
forse non lo vivrai,
ma che importa?
La follia saprà darci
qualche risposta.
Ma non conta.
Noi siamo così: tu
scambieresti le tue
catene col mio cielo.
E io anelo il ferro
dolce delle tue sbarre.
La vita, che strana
cosa, vero, che folle
condanna. Te lo
sussurro ma sei già
lontana: scivoli, scalza
sul lieve freddo d’un
pavimento chiaro.
Sicura soltanto di ciò
che non potrà
essere mai più.

(5 giugno 2014)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi