L’età perde il cuore

L’età perde il cuore.
Ma

io sarò forte,
donna dei brividi:
non ti farò vedere
come i miei occhi
sappiano colorare di
rosso lo sguardo…
Ti racconterò storie
buone a consumare le
più inutili delle notti
e tu crederai a draghi e
fate. Converrà a
te, farà meno male
a me. Ci convinceremo
che così va bene. E
sarà resa. Pausa sospesa
di parole che non
vuoi che io ti dica.

(10 giugno 2013)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi