Ombre di cristalli

Ombre di cristalli
di sale disegnano

ora nuove mappe
a un respiro dalle
prime onde.

Milioni di piedi
milioni di parole
milioni di voci

È questa dunque
la Vita? È lei, si.

Una pedalata
contro vento
un lungo bacio
sul collo

E d’improvviso
respirare è bello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi