Sono tutti uguali

Sono tutti uguali
questi giorni nostri,

te ne accorgi?
Sempre identica è
questa sensazione
d’amaro in gola:
ah, se il coraggio
fosse compagno del
nostro passo…
oltre i tetti, solita,
la luna s’appisola
silente. Oltre i
tetti che restano
il regno di quei
gatti che noi
fummo.
E altro non so
dirti.

(21 luglio 2014)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi