Sono tutti uguali

Sono tutti uguali
questi giorni nostri,

te ne accorgi?
Sempre identica è
questa sensazione
d’amaro in gola:
ah, se il coraggio
fosse compagno del
nostro passo…
oltre i tetti, solita,
la luna s’appisola
silente. Oltre i
tetti che restano
il regno di quei
gatti che noi
fummo.
E altro non so
dirti.

(21 luglio 2014)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *