«È tempo di votare»

«Io ne ho viste cose, che voi umani non potreste immaginarvi: nelle riunioni dei salotti buoni, nelle chiese, nei bar per un semplice caffè.

Greggi da combattimento in fedele cammino agli ordini del nuovo pastore. Fiamme inattese esplodere dalle bocche di inaspettati sponsor. E parole vane, promesse pinocchie. E tradimenti e bestemmie spacciate per preghiere. Tutto al largo dei bastioni di uno straccio di onestà intellettuale.

E ho visto i soliti noti rimettere le mani nelle tasche della povera gente. E zombie d’ogni stagione promettere il nuovo. E la speranza riaffiorare ancora per poi morire, delusa. Nell’esplosione di programmi elettorali copia/incolla, nel buio assoluto che regna vicino alle porte della Piana di Sibari.

Pensavo non accadesse ancora. M’ero promesso di non ricaderci più. Ma erano sogni, polvere d’illusione. Ottimismo che ho coltivato come la pianta più preziosa, sputando sangue nelle lotte contro tutto ciò che uccide la mia terra. E ora, però, tutti quei momenti belli andranno perduti nel tempo.

Basterà una matita per cancellare anche l’ultima promessa. Perché chi ha il potere cambia solo vestito. E verbo. Ma non il cielo. Dove decide finanche il rumore del tuono. Per poi precipitare dabbasso ogni proprio sputo, ogni propria monnezza. Rendendo amara la terra, scavati i visi: come lacrime nella pioggia.

È tempo di votare».

2 commenti su “«È tempo di votare»”

  1. Una esatta analisi della situazione italiana. A chi ancora è scettico consiglio di leggere ciò che scriveva già un secolo fa lo scrittore e filosofo Giovanni Papini. Il politico è solo uno spregevole furbacchione camuffato da idealista. In realtà l’unico tornaconto è assicurarsi un futuro per sé e i propri figli. Per la nostra amara terra di Calabria non resta dunque che la rassegnazione

  2. La politica si fa col cervello e non con altre parti del corpo . L’uomo politico deve soverchiare dentro di sé, giorno per giorno e ora per ora, un nemico assai frequente e ben troppo umano: la vanità ossia il bisogno di porre in primo piano con la massima evidenza la propria persona. (Max Weber )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *