Il mio paradiso sta

Il mio paradiso sta
in un panino al

formaggio. Lo so,
tu ridi ora: pensi
che gli angeli non
volano certo in un
cobalto di mollica.
Stasera, però, è
proprio così e la
mia vita dorme nel
rumore dolce dei
nostri denti che
fanno scempio di
lievito caldo.
Non penserò, te lo
dico, non rovinerò
questa fragranza:
lento, attenderò il
tepore del mio
desiderio. E sarà
cena ancora, pranzo
e colazione. In un
paradiso che solo
noi sappiamo.

(4 marzo 2014)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi